giovedì 15 luglio 2010

La fine del mondo in mostra a Forte dei Marmi


















Dal magico cilindro della satira esce quest’anno «Ventuno dicembre duemila dodici. E se il mondo finisse veramente?» un’altra beffarda incursione dei disegnatori italiani ed europei nei meandri della nostra società, messa a confronto con una profezia Maya di cui si sentirà parlare molto. La fine del Mondo, insomma, come pretesto per dirne quattro su come vanno politica e società in questo scorcio di Secondo millennio. Le grandi mostre del Museo della Satira e della Caricatura di Forte dei Marmi sono ormai una lunga e consolidata tradizione annuale: è quindi con legittimo orgoglio che presentiamo, ancora una volta, un evento di grande rilievo artistico e satirico che occuperà l’intesta estate e che ha chiamato a raccolta le migliori firme della satira italiana e mondiale per “graffiare” sull’attualità. Una formula che ha dimostrato di incontrare sia il gradimento del grande pubblico estivo, sia quello degli esperti, che nella globalità delle presenze degli autori ravvisano un’alta qualità del materiale esposto e che ci ha permesso di realizzare una mostra degna della migliori tradizioni.
Oltre al sottoscritto, in mostra i nomi sacri della saria italiana come Altan, Maramotti, Biani, Contemori e i miei amici di Virus: Betty Greco e Cecigian, Giuseppe Fiori "Lo Skorpione", Fabio Magnasciutti. Inoltre disegnatori internazionali come Krauze (Gran Bretagna), Adam Kotpak (Finlandia), Jens Hage (Danimarca, Sergei Tunin (Russia) e Yurj Kosobukin (Ucraina).

Forte dei Marmi - Forte di Leopoldo I
16 Luglio - 26 Settembre 2010
Mostra cura diCinzia Bibolotti e Franco A. Calotti

ORARIO DI APERTURA:

La mostra resta aperta
tutti i giorni dalle 17 alle 20
e dalle 21 alle 24.
Lunedì chiuso.